venerdì 6 marzo 2009

Greenpeace vince su Phlips ma la Prestigiacomo fa La Bella addormentata



.
Il Ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo, nelle vesti di Bella addormentata.


— Arriva una vittoria sul fronte hi-tech! Dopo diverse azioni e ben 47.000 firme raccolte nel mondo, Philips molla l'osso e accetta le nostre richieste. La multinazionale si impegna a offrire ai propri clienti servizi globali di ritiro e riciclo dei propri prodotti a fine vita. In Italia, invece, il Ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo, fa La Bella addormentata. Domani, infatti, è l'ennesimo anniversario di ritardo per l'attuazione della normativa sui rifiuti elettronici.

Philips ha confermato che i costi di riciclo di un articolo non saranno più pagati direttamente dal consumatore - attraverso una tassa addizionale - ma saranno parte integrante del prezzo finale del prodotto. In questo modo, le aziende saranno anche incentivate a produrre beni più puliti e facili da riciclare, dovendo assorbire nel processo di produzione anche i costi di riciclo del prodotto a fine vita.

È una grande vittoria per Greenpeace e i suoi sostenitori che concretizza l'arduo lavoro speso per raggiungere questo traguardo. In Italia 5.000 persone hanno partecipato alla cyberazione su Philips, contribuendo ad aumentare la pressione sull'azienda. E il risultato è arrivato!

Ma abbiamo già un nuovo obiettivo: svegliare il nostro ministro dell'Ambiente dalla sua favola, quella della Bella addormentata.
Sul nostro sito "Elettronica verde" chiediamo a quanti ci seguono sul web di firmare la petizione on-line contro l'On. Prestigiacomo per far partire definitivamente il sistema di raccolta dei rifiuti hi-tech in Italia. Come? Il Governo deve emanare subito il "Decreto Semplificazioni" (in attuazione della legge D.Lgs 151/2005) che impone il ritiro dei vecchi computer, televisori e altri prodotti hi-tech da parte della distribuzione al momento dell'acquisto di un nuovo articolo simile. Domani, 28 febbraio 2009, segna un anno di ritardo nell'emanazione del Decreto.

Il "Decreto Semplificazioni" è un elemento importante nell'organizzazione e nel controllo del flusso dei rifiuti elettronici, oltre che incentivo per i consumatori a conferire il prodotto in disuso nella giusta maniera, invece che lasciarlo in casa o abbandonarlo per strada. Per rafforzare la richiesta avanzata al ministro, invitiamo anche a fotografare rifiuti elettronici sparsi ovunque sul nostro territorio.

.

4 commenti:

  1. Bella addormentata.
    ahahahaahahaah
    ciao

    RispondiElimina
  2. Bastard---------------
    ciao
    sono gianka..........

    RispondiElimina
  3. secondo me è ben sveglia per quello che vuol fare lei

    RispondiElimina

Eseguiamo Siti Internet e Blog Personalizzati contattami e sarai in rete in 48 ore - http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari

Google+ Followers

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/